Stefano Sommella e Isabella Cascioli: nuovi ruoli nella divisione oncologia di Takeda Italia

 

Takeda Italia ha annunciato importanti cambiamenti nella sua Divisione Oncologia, con la nomina di Stefano Sommella a Oncology Country Head Italy e l’ingresso di Isabella Cascioli nel Leadership Team come Oncology Medical Affairs Head.

Stefano Sommella, con più di 10 anni di esperienza in Takeda, assumerà il ruolo di Oncology Country Head Italy, guidando la divisione oncologia in un periodo di consolidamento e crescita strategica. La sua carriera in Takeda include ruoli precedenti come Pharmacy Channel Franchise Manager, Market Access Strategy Lead e Commercial Operations Director, oltre al suo notevole contributo alla leadership di Takeda nell’ambito delle malattie infiammatorie intestinali (IBD). Sommella, laureato in Ingegneria, ha iniziato la sua carriera come Business Analyst in Accenture prima di entrare in Takeda nel 2013. Commentando sulla sua nomina, Sommella ha dichiarato: “Dopo oltre 10 anni in Takeda, accetto con grande entusiasmo questa opportunità di mettere la mia esperienza al servizio di una delle aree terapeutiche di eccellenza per l’azienda.”

Isabella Cascioli, laureata in Medicina con specializzazione in Chirurgia Generale e con 13 anni di esperienza medica, si unirà al Leadership Team come Oncology Medical Affairs Head. La sua esperienza include un percorso presso Pfizer, dove ha ricoperto ruoli di crescente responsabilità nelle malattie rare, cardiovascolari e nell’area Inflammation & Immunology. Dal 2020, Cascioli fa parte della Direzione Medical Affairs and Regulatory di Takeda Italia. Commentando il suo nuovo incarico, Cascioli ha affermato: “Sono molto orgogliosa di intraprendere questo nuovo percorso in oncologia, che mi permetterà di continuare a trasmettere il valore e l’impegno di Takeda nella ricerca di soluzioni per la salute dei pazienti.”

Annarita Egidi, Head of EUCAN Oncology di Takeda, ha evidenziato l’importanza di questi cambiamenti nella Divisione Oncologia, sottolineando che “la passione e la voglia di mettersi in gioco, unite a un curriculum d’eccellenza, sono le leve chiave non solo per il successo individuale, ma di tutto il team e di tutta Takeda, a beneficio dei pazienti.”