La holding di investimento H14 dei figli minori di Berlusconi investe in Qualifyze, startup pharma tedesca

 

Il portafoglio di partecipazioni di H14, la holding di investimento in private equity e venture capital dei figli minori di Silvio Berlusconi, Barbara, Eleonora e Luigi, entra nel mondo pharma.
La H14 ha partecipato a un round di raccolta di capitali lanciato dalla startup tedesca Qualifyze che ha raccolto 12 milioni di dollari da un gruppo di investitori che ne sta sostenendo lo sviluppo.

In particolare, la società nata nel 2019 dopo essere stata incubata dall’Università tecnica di DarmStadt, si occupa di fornire all’industria farmaceutica audit sulla supply chain e dispone di un database che copre più di duemila fornitori.

All’operazione di H14 hanno partecipato anche i tedeschi della HarbourVest Partners e Hv Capital, secondo quanto citato da Bloomberg. Il ceo David Schneider sottolinea come il nuovo round di finanziamento aiuterà Qualifyze ad accelerare «la sua missione di trasformare la compliance della supply chain nell’health care in modo sostenibile e sotto la guida dei dati», ha scritto Bloomberg.

Qualifyze, che ha tra i suoi clienti Merck, Teva e Sanofi, quest’anno mira a duplicare a 10 milioni di dollari i suoi ricavi grazie alla domanda crescente di servizi cloud di dati di compliance. I nuovi investitori si affiancheranno a quelli iniziali di Qualifyze, vale a dire l’attività di venture capital del gruppo Porsche e di Axel Springer, Cherry Ventures.